PREMI SISS

Ogni anno la Società Italiana di Storia dello Sport assegna tre premi:

Premio Manacorda

Il premio, titolato alla memoria di Mario Alighiero Manacorda, illustre accademico, pioniere degli studi di Storia dello sport e già socio onorario della SISS, viene assegnato annualmente in occasione dell’assemblea della SISS. È un premio individuale. Vuole premiare l’autore o l’autrice della pubblicazione più rilevante relativa alla storia dello sport uscita nell’ultimo anno. I vincitori delle edizioni precedenti non possono essere presi nuovamente in considerazione.

Il comitato scientifico è formato dal Presidente onorario della SISS e da due membri individuati ad hoc dal direttivo.

ALBO D'ORO DEI VINCITORI

  • 2015 - Antonella Stelitano per il volume "I papi e lo sport. Oltre un secolo di incontri e interventi da San Pio X a Papa Francesco", a cura di A. Stelitano, A.M. Dieguez, Q. Bortolato, Roma, Libreria Editrice Vaticana, 2015
  • 2016 - Paolo Ogliotti per la curatela del volume "Diana e le muse. Tremila anni di sport nella letteratura", a cura di R. Frasca, P. Ogliotti, A. Russo, F. Silvestrini, Roma, Lancillotto e Nausica, 2016
  • 2017 - Claudio Gregori per il volume C. Gregori, "Il Corno di Orlando. Vita morte e misteri di Ottavio Bottecchia", Roma, 66thand2nd, 2017
  • 2018 - Walter Bernardi per il volume W. Bernardi, "Il 'caso' Fiorenzo Magni. L’uomo e il campione nell'Italia divisa", Portogruaro, Ediciclo Editore, 2018

Premio Capanni

Il premio, titolato alla memoria di Aldo Capanni, socio fondatore della SISS, tra i massimi esponenti della storiografia sportiva italiana cui la SISS intende così rendere omaggio, ricordandone il nome e l’operato anche alle future generazioni di studiosi, viene assegnato annualmente in occasione dell’assemblea della SISS. È un premio individuale. Vuole premiare l’autore o l’autrice (under 35) della pubblicazione più rilevante relativa alla storia dello sport uscita nell’ultimo anno. I vincitori delle edizioni precedenti non possono essere presi nuovamente in considerazione.

Il comitato scientifico è formato dal Presidente onorario della SISS e da due membri individuati ad hoc dal direttivo.

ALBO D'ORO DEI VINCITORI

  • 2015 - Eleonora Belloni per il saggio E. Belloni, "Imprese sportive/imprese dello sport. La Grande Guerra e la nascita dell’industria sportiva in Italia", in "Lo sport alla Grande Guerra", a cura di A. Teja, V. Ilari, G. Alegi, E. Belloni, F. Fabrizio, S. Giuntini, D. Tamblè, Quaderni della Società italiana di storia dello sport, serie speciale, 2015, pp. 274-283
  • 2016 - Umberto Tulli per il saggio U. Tulli, "Berlino 1936, Mosca 1980, Pechino 2008. Alcune note sul boicottaggio nelle Olimpiadi e il totalitarismo, in Sport e Seconda guerra mondiale. Dal totalitarismo nazifascista alla Resistenza", a cura di M. Impiglia, F.o Orsini e M.M. Palandri, Quaderno di Storia dello Sport n. 5, dicembre 2015, pp. 169-182
  • 2017 - Claudio Mancuso per le notevoli e originali ricerche sulle origini dello sport in Sicilia, i cui primi risultati sono stati presentati in occasione del convegno di Caserta e ora editi nel saggio C. Mancuso, "La Sicilia, lo sport e la Grande Guerra: riflessioni e percorsi di ricerca, in Sport e grande guerra. Il contributo del sud". Atti del seminario internazionale, Caserta (5-6 ottobre 2017), Firenze, LoGisma, 2018, pp. 59-76
  • 2018 - Nicola Sbetti per il volume R. Brizzi e N. Sbetti, "Storia della Coppa del mondo di calcio (1930-2018). Politica, sport, globalizzazione", Milano, Le Monnier Editore (Mondadori Education), 2018

Premio Santarelli

Il premio, titolato alla memoria di Nora Santarelli, archivista della Soprintendenza del Lazio, che ha svolto un prezioso lavoro di salvaguardia e catalogazione della documentazione del Coni e delle Federazioni sportive, viene assegnato in occasione dell’assemblea della SISS. È un premio individuale. Vuole premiare gli archivisti che si sono distinti nella tutela e valorizzazione dei Beni Culturali Sportivi. I vincitori delle edizioni precedenti non possono essere presi nuovamente in considerazione.

Il comitato scientifico è formato dal Presidente onorario della SISS e da due membri individuati ad hoc dal direttivo.

ALBO D'ORO DEI VINCITORI

  • 2016 - Donato Tamblé, vero pioniere dell’inventariazione e della salvaguardia degli archivi sportivi italiani, per l’opera svolta per l’individuazione e la tutela degli archivi sportivi in Italia
  • 2017 - Rosalba Catacchio, sportiva di nascita e archivista di professione, tra i primi ad affrontare in maniera sistematica il riordino e la salvaguardia degli archivi sportivi in Italia
  • 2018 - Maria Emanuela Marinelli per l’instancabile impegno profuso a fianco della dottoressa Santarelli nei programmi di censimento e di salvaguardia delle memorie sportive nazionali e regionali