Segnaliamo l’uscita del libro “TUTTA COLPA DEL MUNDIALITO. Silvio Berlusconi, la tv, il calcio, la politica e l’ombra della P2 (1980-81)” scritto dal nostro socio Andrea Bacci per Bradipolibri con prefazione del nostro vicepresidente Sergio Giuntini.

La Copa de Oro, o “Mundialito” come è passato alla storia, è un torneo calcistico inventato in Uruguay per celebrare il cinquantesimo anniversario del primo mondiale di calcio. L’idea era di far partecipare in un mini campionato tra dicembre 1980 e i primi giorni del 1981 le sei nazioni che fino a quel momento si erano aggiudicate almeno un’edizione della Coppa del Mondo, con l’Olanda, finalista delle ultime due manifestazioni, a sostituire l’Inghilterra rinunciataria. Ma alle spalle del Mundialito apparvero interessi forti, i diritti televisivi e quelli di immagine che, almeno in Italia, provocarono addirittura una guerra tra la Rai e la neonata emittente privata Canale 5, di proprietà di un giovane e rampante imprenditore, Silvio Berlusconi. Il libro è la storia di quel torneo, dei suoi protagonisti calcistici e non e di un’ombra oscura – la loggia massonica P2 – che agiva indisturbata tra poteri forti e mezzi d’informazione. Dopo il Mundialito nulla è stato più come prima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here